Il progetto “Tasting Trees” è iniziato circa tre anni fa, quando il comune di Theilheim ha piantato diversi alberi da frutta e noci sui prati di proprietà comunale per la raccolta da parte del pubblico. 

Il progetto ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione sull’importanza dei frutteti con vecchie varietà. 

Vale la pena fare un giro tra gli alberi da degustazione, si riconoscono perchè hanno un’insegna con la scritta, “Probierbaum”, in italiano albero da degustazione

Chiunque è autorizzato a raccogliere la frutta, da questi alberi, naturalmente, non su larga scala, ma un sacchetto per la torta di mele, o per una merenda sana è permesso. 

Però con questo progetto i comuni mirano a qualcosa di più che a fornire ai loro cittadini frutta gratis, vogliono rendere possibile a tutti di sperimentare il fascino e l’importanza dei frutteti su prato.

Sapevi che sull’Altopiano c’è un progetto simile? Fino a qualche anno fa, nato da un’iniziativa dell’ex comune di Bosentino, il comune Altopiano della Vigolana, ogni anno regalava ad ogni bambino appena nato un albero, per la precisione un castagno. 

Le radici di questa iniziativa risalgono alla legge 29/01/992 che prevede di piantare un albero per ogni neonato nei comuni sopra i 15 000 abitanti. 

Gli alberi venivano piantati nell’area delle Fratte, a Bosentino, per creare uno spazio ad hoc, uno “spazio pensato nel passato per il futuro”. 

Dal 1998 al 2016 sono state piantate oltre 300 piante e ognuna di esse rappresenta l’immagine temporale che va dall’infanzia, all’adolescenza, all’età adulta, all’essere anziano, anche per questo motivo il progetto si chiama “un albero per la vita”. Anche per questo motivo è stato scelto il castagno, albero secolare, ben radicato e vitale.


Se vuoi leggere altri articoli su Theilheim guarda anche: Tra le vie di Theilheim, un paese vitivinicolo, Tra le vie di Theilheim, Primi passi di un’amicizia